BRILLA DI LUCE PROPIA, 

Commercial for F’orme, 2019

Brilla di luce propia, è una forma di lana gialla, che dorme rintanata, protetta dal suo copricapo fatto di trame floreali. Ogni mattina, al suo risveglio, si prepara a passeggiare per la città, in cerca di nuove isole verdi. Quando trova il posto giusto ed accogliente, si mette comoda. È qui che il copricapo diventa borsa, dove custodisce i suoi sogni della notte passata.

Gioca all’ombra di grandi foglie, con altre borse cariche di sogni. Borse di varie trame, che si differenziano per colori, dimensioni e dettagli. Tante, una per ogni isola della città, con altrettanti sogni custoditi e da custodire.

Le porta con sè a visitare altre isole, per raccogliere altri immaginari. Con la prima fa una visita alle chiome più alte; con un’altra si intrattiene tra le essenze arrampicanti fino a passaggi domestici in fiore…con un’altra ancora! Tra un verde e l’altro si perde in luoghi diversi.

Nessuno ha mai visto che forma abbiano i sogni contenuti in quelle borse, ma è ascoltando queste forme tessute, ed il loro contenuto, che riesce a ritrovare l’orientamento. In piccoli angoli, in piccoli gesti.

Si dice i sogni siano fatti di lana gialla, che brilla di luce propria.

Direction: Maria Chiara Sotgiu

Art direction & Photography: Hadriana Casla

Story: Antonio V.Sotgiu